2594 Lynn Ogden Lane

Blog Details

Home   /   PERCHÉ GLI ANALISTI PENSANO CHE IL XRP SI IMMERGA ALMENO PER IL 40% CONTRO IL BITCOIN

Con i recenti raduni in altcoins dall’Ethereum e XRP al Cardano e altro ancora, sembra che sia di nuovo „altseason“. Il dominio dei bitcoin, dopo tutto, ha visto un rifiuto cruciale che fa pensare che gli altcoin abbiano spazio per il rally al rialzo.

Eppure rimangono gli analisti che ritengono improbabile che l’XRP possa trarre beneficio da un rally nel mercato degli altcoin.

XRP È PRONTO A SCENDERE ANCORA DI PIÙ, DICE IL TRADER COME CASO FONDAMENTALE RIMANE DEBOLE

Contro la Bitcoin Billionaire e contro il dollaro americano, l’XRP si è comportato piuttosto bene nell’ultima settimana. Tuttavia, un trader non è convinto che un rally ancora più alto ne seguirà l’esempio.

Ha notato che finché non ci sarà un forte caso fondamentale per l’asset, è improbabile che si rafforzi contro Bitcoin. L’analista pensa invece che si dissanguerà contro BTC, come si può vedere nel grafico qui sotto.

„Non credo che questa pompa senza fondamentali e per ora non vedo nulla nel calendario. Personalmente sto aspettando l’arancia o il recupero dell’HTF del pavimento precedente che porta a questa emorragia. I rimbalzi sono per l’abbreviazione fino a prova contraria“, ha detto l’analista in riferimento alla macro tendenza al ribasso.

Il grafico condiviso indica che l’XRP è sulla buona strada per passare dal suo attuale range di ~2.200 satelliti a 1.100-1.400 satelliti nel terzo trimestre di quest’anno. Questo segnerebbe un calo di almeno il 40-50 per cento per l’XRP.

PIÙ SONO CONVINTI CHE L’ALTCOIN ABBIA SPAZIO PER CADERE

La mancanza di fondamentali positivi dell’XRP non è l’unica cosa che suggerisce che l’XRP continuerà a cadere contro la Bitcoin.

Come riportato dal Bitcoinist in precedenza, il Tom Demark Sequential ha appena stampato una candela „9“ per la criptovaluta. Il sequenziale è un indicatore basato sul tempo che stampa „8“, „9“ e „13“ in punti cruciali del trend di un asset.

Il trader che aveva previsto che Bitcoin avrebbe subito un’inversione a V a 3.700 dollari è anche ribassista sull’XRP.

All’inizio di giugno ha dichiarato che l’altcoin era pronto a scendere del 50% contro il Bitcoin a causa della sua incapacità di mantenere livelli di supporto cruciali:

„Scambierò l’XRP contro il BTC quando mostrerà la sua forza. Qualsiasi chiusura settimanale sopra il verde e sono interessato. Fino ad allora chissà cosa può succedere, attualmente in calo del 91% rispetto ad ATH, ma ha visto scendere il 95% in precedenza, che è vicino ad un altro 50% di calo. Muoviti lentamente“, ha spiegato indicando il grafico sottostante.

Il fatto è che l’XRP sta operando con livelli di supporto cruciali che ora agiscono come resistenza. E senza i driver fondamentali per guidare la domanda, l’asset potrebbe dissanguarsi ulteriormente.